Vieni Spirito Santo 20 .05.2018

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

“Lo spirito viene con l’aiuto della nostra debolezza. Perché quando non sappiamo come pregare come dobbiamo, lo Spirito stesso ci contribuisce nelle nostre suppliche che non possono essere espresse in parole. Colui che penetra nei cuori conosce l’intenzione dello Spirito, sa che contribuisce per i santi secondo la volontà di Dio “.
(Rom 8: 26-27).

Sorelle e fratelli in Cristo Signore.
Ancora una volta nelle nostre vite, viviamo una giornata gioiosa in cui lo Spirito Santo riempie tutto il respiro di Dio dell’intero genere umano. Riempito con i suoi doni e riempito con la Sua potenza, seguendo le orme dell’apostolo Pietro, vorremmo e che oggi chiamiamo: “Uomini d’Israele, ascoltate quello che dico: Gesù di Nazareth, un uomo la cui missione che Dio ha confermato a voi fatti straordinari, prodigi e segni, che Dio ha fatto per mezzo di lui nella tua tra voi, come sapete, questo marito, che per volere del decreto e della predizione di Dio, fu liberato, inchiodò le mani degli empi alla croce e uccise. Ma Dio lo ha risuscitato, avendo rotto i legami della morte, perché era impossibile per lei regnare su di lui “(Atti 2: 23-24).
Riconoscendo la notevole trasformazione che ha avuto luogo nei cuori e nelle menti degli apostoli, che in un momento di paura e dubbiosi przeistoczyli nel pieno di Spirito Santo e la grande potenza di Dio, e vogliamo noi, il popolo del ventunesimo secolo, per implorare lo Spirito Santo. Chiamiamo, aumentiamo la nostra fede, ci diamo coraggio, ci riempiono della nostra saggezza, insegnaci la devozione e la paura di Dio. Dateci la vostra fede, confidando competenze regalo .Zesłanie profonda preghiera dello Spirito Santo è una celebrazione di rilanciare costantemente la Chiesa, che non muore mai, le porte degli inferi non prevarranno contro di essa, perché lo Spirito Santo dà la vita e rinnova la tua forza.
Dirigiamo i nostri pensieri e i nostri cuori al Cenacolo, in cui gli Apostoli sono rimasti con Maria, dai primi momenti sostenuti e dalla Madre della Chiesa nascente. Noi vogliamo come loro, pieni di Spirito Santo e potenza alle strade delle nostre città, la nostra società e le nostre famiglie, per annunciare la Buona Novella della salvezza, che ha reso il nostro Signore, Gesù Cristo.
Non temiamo il mondo, non temiamo e non temiamo di vedere la debolezza e il peccato.
Il potere purificatore dei sacramenti di Dio cancellerà tutti i nostri peccati e le nostre debolezze. Lo Spirito Santo oggi arriva con l’aiuto della nostra debolezza, la natura umana straziata, così adatta a tutti i piaceri del mondo moderno che così spesso si rivelano fatali per l’esistenza spirituale umana.
Cercando una via d’uscita dalle situazioni difficili della nostra vita, siamo di fronte a Dio per chiedergli aiuto e la sua benedizione. Poi ci rendiamo anche conto di quanto non possiamo pregare. Come i problemi grandi ci dà un vero e proprio colloquio con Dio, e poi lui, lo Spirito di sapienza e di pietà, ci viene in aiuto per rafforzare la nostra fede, che crediamo potrebbe essere aperta al dono della vera preghiera, che non è altro che una conversazione con un vivace e veramente amare il nostro Dio . Ricordiamoci che è lo Spirito Santo che contribuisce a ciascuno di noi nelle nostre suppliche che i pensieri e le parole umane non possono esprimere. Pertanto, Dio sa che cosa abbiamo bisogno prima che gliele chiediamo, ma non vogliamo diventare niemowami spirituale, ma nel dialogo divina eravamo alla ricerca di modi per risolvere i problemi della nostra vita di tutti i giorni, dobbiamo attuare in piena comunione con Dio. Impariamo ad ascoltare Dio, che parla a ciascuno di noi nel silenzio della nostra anima.
Per molti di noi, il cristianesimo è ancora una mera idea inconcepibile o una visione religiosa, con la quale non possiamo identificarci pienamente. Trattiamo Dio, il Vangelo, i comandamenti di Dio, i sacri sacramenti come reliquie di un passato oscuro, nulla che non corrisponda alla realtà moderna del mondo moderno.
Il Regno di Cristo non aderirà mai al regno di questo mondo.
In un mondo in cui viviamo e che, attraverso il rafforzamento dello Spirito Santo, possiamo cambiare per le persone migliori, vivere e lavorare ancora che non conoscono la verità su Cristo, anche dal giorno di Pentecoste che ha preso quasi duemila anni. Anche se il cristianesimo è stato portato in quasi tutti gli angoli più remoti del mondo. Nonostante questo, Cristo soffre ancora la sofferenza di coloro che, come Pietro e gli apostoli non hanno paura di parlare e testimoniare a lui e si tratta per loro di pagare il prezzo più alto. Prezzo, che è, tuttavia, appropriato per adorare il nome di Dio. Pertanto, non abbiate paura Cara Madre che porta nel suo cuore una nuova vita, lacerato dalla tentazione di continuare a vivere per una più facile rompere questa vita nell’atto di infanticidio. Non aver paura perché se ti prendi la briga di essere genitori, Dio non ti lascerà. La madre di Gesù ti sosterrà.
Non temere, caro padre, che si prende cura della prosperità e della sazietà del pane quotidiano per i suoi parenti. Dio, rafforzandoti con i suoi doni e i doni dello Spirito Santo, benedirà il tuo lavoro in modo che nessuno dei tuoi cari soffrirà a causa delle inadeguatezze.
Non aver paura, caro fratello nel sacerdozio. Vai e parla, proprio come San Pietro Apostolo, da entusiasmo e amore per la verità su Gesù, che ha assunto la natura umana per salvarci tutti, che ha innalzato questa natura alla dignità di Dio, entrando come Dio e Uomo in cielo e sedendosi alla destra del Padre. Non temere quando ti perseguiteranno, derideranno, frustano o addirittura uccidono. Stiamo chiamando oggi, il giorno di Pentecoste. Vieni, Spirito Santo, e riempi i cuori di tutti quelli che ti stanno aspettando con i loro doni. Rinnova la Chiesa, sostieni i suoi servi – Pastori della Chiesa, dà forza a coloro che subiscono persecuzioni per il nome di Cristo. Dare alle nostre famiglie e a noi stessi l’abbondanza di doni che ci aiuteranno a perseverare, grazie al quale moltiplicheremo i talenti spirituali dati a noi nei santi sacramenti. Vieni, Spirito Santo. Lascia che il donatore di doni discenda oggi per ognuno di voi. Chiediamo questo ascoltando calorosamente la sua santa parola. Che Dio vi benedica nella Santissima Trinità, l’Uno e il Padre e + Figlio e Spirito Santo

Vescovo Adam Rosiek,

il Primo Vescovo della Chiesa

nella Pentecoste del 2018 d.C.

Dodaj komentarz

Twój adres email nie zostanie opublikowany. Pola, których wypełnienie jest wymagane, są oznaczone symbolem *